Brand History ENG

Storia del Brand

2017

Nel 2017 sono stati realizzati due importanti progetti contract in collaborazione con lo studio Citterio and Partners per gli Hotel Bulgari di Beijing e Dubai. Un Ugolino oval 240 custom per il Dom Perignon Bar a Beijing e un lampadario su misura da 4,5 m costituito da tre elementi per la sala pranzo a Dubai.
Protagonista della Design Week 2017 è il nuovo lampadario U-Line, una linea orizzontale che fluttua con leggerezza nello spazio: le gocce di cristallo vengono liberate in una casualità armonica da una fitta maglia che nasconde la fonte luminosa, rivelando uno straordinario gioco di luce che si moltiplica di infiniti scintillii nella purezza dei cristalli.
Il numero #20 della rivista inglese DARC, uscito in occasione di Euroluce, dedica una speciale intervista a Ivan Lolli e Mario Memmoli e all’ispirazione che da anni li guida nel lavorare il cristallo e creare con esso lampade di design, vere e proprie sculture di luce.

2016

Durante il Salone Internazionale del Mobile 2016 Lolli e Memmoli presenta Lolli e Memmoli Contract Division (LMCD), una nuova linea prodotto appositamente creata per le esigenze di illuminazione dei grandi spazi.
Primo progetto di Lolli e Memmoli Contract Division (LMCD) è Alpha Project.
Composto da due curve e due segmenti rettilinei di dimensioni differenti. Le strutture modulari di Alpha Project si possono assemblare in infiniti modi e secondo layout originali, utilizzabili per l'arredo di hotel, ristoranti, showroom e sale riunioni.
Presentato in occasione del Salone Internazionale del Mobile 2016, nello showroom Lolli e Memmoli dove rimane in esposizione permanente, un grande lampadario composto da otto moduli, viene allestito in un scenografico corner black and white, un contenitore neutro che accoglie questo grande elemento quasi a suggerirne le possibili collocazioni in ampi spazi.

2015

I primi mesi del 2015 vedono la realizzazione di importanti progetti. Un grande Ugolino system di ben 3 m di diametro illumina, insieme ad altri 12 lampadari Lolli e Memmoli un prestigioso ristorante a Macau.
Caifa square nello showroom di Moie a Jakarta sembra una stalattite di luce di 4 m.
34 Ugolino circular sono stati realizzati per le suite dello storico Hotel Plaza di NYC appena rinnovato.
Ad Aprile arte e design si incontrano nello showroom Lolli e Memmoli nella mostra I flood myself with light of the immense dove i lavori dell’artista Christian Balzano reinterpretano i lampadari più noti della collezione. Le opere di Balzano e i lampadari restano in mostra fino al 30 ottobre 2015.
La novità della Design Week 2015 è la lampada a sospensione Taut. Una reinterpretazione in senso contemporaneo della Falkland di Munari, che nasce dall’idea di applicare lo studio sulle tensioni elastiche del designer italiano al cristallo lavorato a rete di Taut. Il risultato è una lampada, simile a una tenso-struttura, in cui il cristallo si tende spontaneamente sospeso tra forze verticali e orizzontali in una sequenza di curve sempre diverse. Grazie a Taut, la tecnologia LED entra per la prima volta nel mondo delle lampade Lolli e Memmoli creando una nuova sinergia che ancora una volta rivisita il carattere innovativo e attuale del cristallo.

2014

Per il Fuori Salone 2014 lo showroom Lolli e Memmoli viene trasformato in uno spazio di sperimentazione cromatica dove le forme degli ultimi modelli della collezione Viet nelle nuove colorazioni realizzano effetti inaspettati di rifrazione e trasparenza.
Contemporaneamente, i lampadari Viet, per tutta la settimana del Design Week, sono ospiti d’onore della boutique di Tombolini a Milano. Gli eleganti bagliori cristallini delle sospensioni Lolli e Memmoli esaltano al meglio la sofisticata atmosfera del celebre negozio di alta moda.

2013

In occasione della settimana della moda milanese 2013, Lolli e Memmoli partecipano con un sorprendente abito chandelier a Luna Art, la sfilata dell’artista Goran Lelas in collaborazione con i marchi più prestigiosi del design italiano e internazionale.
L’esposizione “XX Twenty years of crystal lighting”, presentata durante il Fuori Salone, propone il percorso ideale svolto in 20 anni dai primi modelli dal gusto quasi barocco fino alle creazioni più recenti, le sospensioni Viet e le lampade da appoggio Aires, di aspetto decisamente più rigoroso ed essenziale.
La prestigiosa rivista di architettura DOMUS nel numero di settembre dedica un ampio spazio alla produzione di lampade Lolli e Memmoli nella sezione Progettare la Luce.
La sospensione Ugolino slim viene scelta per l’illuminazione del living delle town house di Lucerna progettate dallo studio Lischer Partner Architekten Planer e premiate dal famoso portale di architettura Archdaily tra i progetti più popolari dell’anno 2013.
Lolli e Memmoli si propongono a New York dalle vetrine di due nuovi negozi, Voce Di e Atelier Courbet, che in perfetto stile newyorchese mescolano con originalità lo stile eccentrico del negozio di design all’atmosfera sofisticata della galleria d’arte.

2012

Il Fuori Salone è l’occasione per presentare i nuovi pattern dell’elegante collezione Aires: Twister e Up & Down. Viene inoltre pubblicato il catalogo “Light to Light, One Different Way”.

2011

In occasione del Fuori Salone presentano nello spazio ampliato e rinnovato del loro showroom la collezione Aires. Nella foggia Aires riprende l’archetipo del paralume dove, al posto del tessuto, brilla una maglia di cristalli agganciati gli uni agli altri che assume l’inusuale aspetto di una rete preziosa.

2010

In occasione del Design Week viene presentata la collezione di Phebo - Senza Titolo - che festeggia il decennale dalla nascita con una rivisitazione dedicata al mondo dell’arte. Due modelli di Phebo circular e tre di Phebo square, ispirati ai capolavori del XX e XXI secolo, prodotti in 6 copie uniche per progetto rispettivamente ispirate a: Van Gogh, Victor Vasarely, Anish Kapoor, Jenny Holzer e Damien Hirst.

2009

L’Environment Agency - Abu Dhabi (EAD) degli Emirati Arabi sceglie, per le più importanti sale riunioni e uffici del proprio quartier generale, diverse illuminazioni Lolli e Memmoli realizzate in scala over size.
Partecipano al Fuori Salone con la mostra Changing Light allestita presso lo spazio Lolli e Memmoli dove sono presentati i modelli Opus circular e Opus square.
Nello svolgersi dell’anno si consolida la presenza delle collezioni Lolli e Memmoli sul territorio cinese dove, oltre a Shanghai, sono presenti nell’esclusivo Domus Tiandi, prestigioso rivenditore multi-marca di Beijing.

2008

Su invito di Villeroy & Boch espongono in zona Tortona durante il Fuori Salone del Mobile all’esposizione La Perla, mentre presentano la sospensione Ugolino X nel proprio showroom per l’evento Crystal Lighting Design.

2007

Partecipano per la prima volta a Euroluce durante il Salone Internazionale del Mobile. Lo stand è concepito come un raffinato “caveau” suddiviso in più stanze intercomunicanti di 5 metri d’altezza per custodire i preziosi oggetti luminosi. Totalmente rivestito in acciaio grigio grafite ha la funzione di riflettere la luce per esaltare le sensazioni legate al colore dei cristalli. Viene pubblicato il nuovo catalogo “Crystal pages, a light diary” e creato il nuovo sito web lollimemmoli.it

2006

La collaborazione con le gioiellerie Graff porta i lampadari Lolli e Memmoli negli showroom e negli uffici privati di Londra, Ginevra, Hong Kong e New York.
Il fashion brand “BRAY” illumina con le sospensioni Lolli e Memmoli gli shops monomarca nel centro di Roma, Bologna e Milano e le boutique di Mosca, Parigi e Bucarest.

2005

In collaborazione con Poliform vengono realizzate le installazioni luminose presso lo stand e lo showroom di Colonia e Londra, riproposte poi durante il Design Week.
Partecipano al 100% Design Moscow.
Espongono a Tokyo presso la Galleria HA2 e l’accordo con i punti vendita Yamagiwa segna l’entrata del marchio Lolli e Memmoli sul mercato dell’estremo oriente, che sarà poi proposto anche da Yi’s Furniture a Taiwan, Andante a Hong Kong e Marquis a Singapore. L’Europa diventa sempre più mercato in espansione e oltreoceano il marchio Lolli e Memmoli raggiunge la Nuova Zelanda con ECC Lighting.
L’Hotel Cerruti Radisson di Düsseldorf, su progetto di Matteo Thun, sceglie di accogliere i propri ospiti con modelli big size disegnati su misura per la hall e il ristorante.

2004

Inaugurazione dello showroom Minotti a Los Angeles: primo punto vendita Lolli e Memmoli in USA.
Partecipazione alla mostra “Pitti Living” in occasione del Fuori Salone di Milano con un Vladimiro XL 40 sui toni del verde acido e verde oliva.
Speciale realizzazione per il Design Hotel "Arts Barcelona" con i lampadari Caifa in Grigio Cianite.
Il principale negozio-galleria dedicato al design di New York, Moss espone il modello Vladimiro XL 40.
Particolarmente rilevante è la partecipazione alla fiera Interieur di Kortrijk - Belgio con un progetto d’illuminazione realizzato per l’azienda Antonio Lupi Design su progetto di Carlo Colombo. La stessa installazione sarà utilizzata anche al Cersaie di Bologna.

2003

Realizzano il progetto d’illuminazione per le suite dell’Hotel Four Seasons di Budapest. Durante il Fuori Salone l’esposizione “Ten years of crystal light” espone i momenti più importanti del primo decennio di produzione, i pezzi speciali e le realizzazioni fuori misura, in grande scala di Lolli e Memmoli. Per le prestigiose stanze della rinomata “casa marocchina” Hotel Rijad Enja di Marrakesh sono realizzati dei lampadari dai riflessi colorati studiati per avvicinarsi alla tradizione locale. Per il Restaurant Saint Pau di Tokyo Carlo Colombo installa un Ugolino system square nell’importante reception. Ad “Abitare il tempo” a Verona, in collaborazione con Poliform e Moroso, Lolli e Memmoli illuminano la presentazione di un nuovo concept per abitare lo spazio domestico della “Casa di Carlo Colombo”.

2002

Inaugurazione dello showroom Lolli e Memmoli, uno spazio ricavato da un ex-fabbrica di cerniere lampo degli anni ‘30, nella zona sud della città ricca di laboratori artigianali e studi creativi, non lontano dai Navigli.
Inizia la collaborazione con il marchio Escada che sceglie i lampadari Vladimiro per il concept dei negozi monomarca in tutto il mondo. Per la sede dei grandi magazzini Neiman Marcus a Miramar, Florida, è realizzato un modello Ugolino circolare, con diametro di 180 cm.

2001

La compagnia greca Festival richiede per i due casinò e per il piano-bar delle esclusive navi crociera di lusso European Vision e Star la realizzazione di giganteschi lampadari.
Importante e di particolare impatto è l’installazione realizzata per la mostra Bright & White curata da Teresa Ginori a Milano in occasione del Fuori Salone, in cui la successione di 16 sospensioni poste a diverse altezze evidenziano la silhouette di un drago “virtuale” di 10 metri.

2000

Espongono al Salone Satellite durante il Salone del Mobile di Milano.
Le navi da crociera greche della Royal Olympic Cruise, Explorer e Voyager, richiedono un progetto speciale per i saloni dei loro ristoranti, dei lampadari oversize realizzati da Lolli e Memmoli. Collaborano con lo studio di progettazione AMK - Atene progettando un importante pezzo scenografico per il ristorante Bistrot Le Celier ad Atene.

1999

Partecipano alla mostra “Il matrimonio dei sensi” a Palazzo Barbò di Milano curata dal fotografo Fabrizio Ferri.
L’illuminazione d’effetto studiata per il nuovo club di tendenza La Maison a Roma utilizza diversi modelli Lolli e Memmoli in grigio cianite.

1998

Per lo showroom della maison Moschino creano Cagliostro, particolare lampadario a braccia che sarà in seguito utilizzato come visual icon nei negozi Moschino a Taipei, Hong Kong e Mosca.
Realizzano la prima installazione-evento al Fuori Salone in occasione del Salone del Mobile di Milano e partecipano agli eventi di Ricerca ad Abitare il Tempo a Verona.

1997

Per la discoteca XL di Alba, Torino, realizzano un lampadario extralarge: un cono a base ellittica di 5 metri per 2 che si sviluppa intorno ad un pilastro portante dalla particolare architettonica.

1996

Espongono alla Galleria Low Tech ed inizia la collaborazione con il negozio Eclectica a Milano, ideato dalla talent-scout Teresa Ginori.

1993

Nasce il brand LOLLI e MEMMOLI. I due architetti Ivan Lolli e Mario Memmoli rispondono con autonomia alle tendenze del momento, fortemente influenzate dall’estetica minimalista, destrutturando completamente una tipologia di illuminazione di tradizione consolidata, come quella del lampadario in cristallo, per reinventarne l’identità dal carattere contemporaneo.